Check for details
 

Nesta: “Allenare la Lazio? Magari…”

Nesta: “Allenare la Lazio? Magari…”

Ora la testa di Alessandro Nesta è completamente al Perugia, ma un pezzo di cuore appartiene alla Lazio. L’ex difensore biancoceleste durante un’intervista rilasciata a Radio Radio ha commentato il momento della squadra di Inzaghi e fantasticato su un suo possibile ritorno a Roma sulla panchina biancoceleste: “Se arrivasse la Lazio vorrebbe dire che ho fatto bene a Perugia e fatto un percorso importante – Ha commentato Nesta intervenuto sulle frequenze di Radio RadioLa Lazio sarebbe un punto d’arrivo non solo per me che sono stato il capitano lì, ma per chiunque perché è una grande squadra”.

La Lazio come culmine della carriera, ma ora Nesta è concentrato sul Perugia: “La mia avventura è iniziata bene. Questa piazza è importante, il posto perfetto per continuare la mia carriera da allenatore”.

L’addio alla Lazio è stato doloroso per Nesta, che non dimentica quei giorni: “Andarsene è stato difficile, per i tifosi ma anche per me. Un ritorno? Se ne è parlato per un paio di giorni, poi il Milan non mi ha voluto cedere e la Lazio evidentemente non aveva così tanta voglia di riprendermi. Per questo sono rimasto a Milano”.

Dal suo periodo alla Lazio all’attuale nazionale, Nesta analizza il momento poco felice degli azzurri: “Paghiamo il fatto di avere una generazione di giocatori meno forte della nostra. Non è facile sostituire giocatori forti. Bisogna investire di più nei settori giovanili e negli allenatori. Romagnoli? Faccio il tifo per lui. L’ho conosciuto: è un bravo ragazzo, laziale e gioca nel Milan. E’ forte, per crescere gli serve un po’ di esperienza internazionale”.

Se arrivasse la Lazio vorrebbe dire che ho fatto bene a Perugia e fatto un percorso importante – Ha commentato Nesta intervenuto sulle frequenze di Radio RadioLa Lazio sarebbe un punto d’arrivo non solo per me che sono stato il capitano lì, ma per chiunque perché è una grande squadra”.

La Lazio come culmine della carriera, ma ora Nesta è concentrato sul Perugia: “La mia avventura è iniziata bene. Questa piazza è importante, il posto perfetto per continuare la mia carriera da allenatore”.

L’addio alla Lazio è stato doloroso per Nesta, che non dimentica quei giorni: “Andarsene è stato difficile, per i tifosi ma anche per me. Un ritorno? Se ne è parlato per un paio di giorni, poi il Milan non mi ha voluto cedere e la Lazio evidentemente non aveva così tanta voglia di riprendermi. Per questo sono rimasto a Milano”.

Dal suo periodo alla Lazio all’attuale nazionale, Nesta analizza il momento poco felice degli azzurri: “Paghiamo il fatto di avere una generazione di giocatori meno forte della nostra. Non è facile sostituire giocatori forti. Bisogna investire di più nei settori giovanili e negli allenatori. Romagnoli? Faccio il tifo per lui. L’ho conosciuto: è un bravo ragazzo, laziale e gioca nel Milan. E’ forte, per crescere gli serve un po’ di esperienza internazionale”.

Seguici anche nei nostri Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *