Check for details
 

Napoli-Lazio, furia Inzaghi: “Rosso ad Acerbi? Episodi strani…”

Napoli-Lazio, furia Inzaghi: “Rosso ad Acerbi? Episodi strani…”

Nessuna scusante, ma l’espulsione di Acerbi non c’era. Può essere riassunto così l’Inzaghi-pensiero, che al termine della partita con il Napoli si è abbattuto sulle decisioni di Rocchi, senza risparmiare però l’ennesimo risultato negativo contro una grande: “Il Napoli ha fatto meglio di noi e ha meritato di vincere, ma devo dire una cosa. Callejon che si ferma e cerca l’avversario è stato più furbo di noi. Non so se era fallo, ma sicuramente l’ammonizione non c’era. Anche sulla seconda ammonizione Acerbi colpisce nettamente la palla e non c’era il fallo. Mi dispiace perché eravamo sul 2-1 e mancavano 25 minuti. Acerbi lo ribadisco, colpisce nettamente il pallone, poi forse anche l’avversario. Sono episodi e ultimamente ci vanno sempre male. Nessuna scusante, in queste partite dovremmo fare meglio, ma ci lascia l’amaro in bocca perché siamo spesso sfortunati. Siamo sfortunati con l’arbitro, ma il Napoli ha meritato comunque la vittoria”.

Inzaghi si sofferma anche sul brutto primo tempo della sua squadra: “Nel primo tempo abbiamo giocato male, entrando così così nella partita. Il Napoli ha fatto meglio di noi ed è andato meritatamente in vantaggio. Anche se undici contro undici ce la saremmo giocata. Dopo i primi dieci minuti non siamo riusciti ad alzarci, ci siamo abbassati parecchio. Nella ripresa abbiamo creato qualche situazione pericolosa, ma è stato bravo Meret. Ci serva da lezione”.

Sul cambio di Milinkovic Savic questa la spiegazione da parte dell’allenatore laziale: “Avevamo Milinkovic-Savic già ammonito e eravamo in inferiorità numerica. La prossima domenica avremo delle defezioni, per cui nel finale ho pensato anche alla prossima partita, per noi importantissima con la Juve”.
Seguici anche nei nostri Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *