Check for details
 

Napoli, Ancelotti: “Mi sento napoletano. Qui emozioni bellissime”

Napoli, Ancelotti: “Mi sento napoletano. Qui emozioni bellissime”

Vince, sorride e si gode il momento Carlo Ancelotti. Mai così felice, almeno da due anni a questa parte. Parole sue, ai microfoni di Sky Sport, con cui commenta la vittoria sulla Stella Rossa e lancia il Napoli alla conquista degli ottavi di Champions: “Si va ad Anfield per vincere. Tutto il resto sono chiacchiere e basta: se le porta via il vento. La realtà è una: siamo in testa al Girone. Chi l’avrebbe mai detto? Siamo in testa e siamo pure imbattuti. Noi ci dobbiamo preoccupare, sì, ma devono preoccuparsi di più gli altri: non solo il Liverpool ma anche il Paris Saint-Germain, perché giocare a Belgrado non è mica semplice“.

Non possiamo aspettare che ci venga addosso la gara” ha proseguito Ancelotti, “ma bisognava prenderla di petto. Conoscevamo i nostri avversari e i nostri limiti, la prima ora è stata fatta molto bene. Poi abbiamo un po’ mollato“. Ma comunque vinto. E con gol su calcio d’angolo che mancava da tanto. “Vero, ma il calcio è curioso: dici che non segni su calcio piazzato e arriva la rete. Le statistiche sono fatte per essere smentite. Noi abbiamo fatto la nostra gara al San Paolo e ora ci sarà il Liverpool: non avere il nostro pubblico sarà negativo, ma abbiamo molti risultati a disposizione. Dobbiamo fare meglio di loro“.

Il girone era difficile, equilibrato e non si poteva decidere una partita prima. L’ho detto anche ieri, queste 5 partite ci danno un vantaggio su Liverpool e PSG e dobbiamo sfruttarlo al massimo. Siamo stati messi alla prova, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque in Europa, ed è bellissimo“. E anche in campionato? “Lì si può fare di meglio” conclude Ancelotti. “Davanti ne abbiamo una, dietro ce ne sono tante. Certo, il pareggio contro il Chievo ci rammarica. Ma qui si vive qualcosa di diverso: questa squadra mi sta regalando tante emozioni. Erano due anni che non ne provavo così“. Ancelotti è già nel cuore del Napoli. E Napoli gli ha rubato il cuore.

Seguici anche nei nostri Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *