Check for details
 

Lotito: “La Lazio è una famiglia. Inzaghi qui per molti anni”

Lotito: “La Lazio è una famiglia. Inzaghi qui per molti anni”

Ha rotto il silenzio dopo anni il presidente Lotito. H scelto il momento più delicato della gestione Inzaghi per farlo. Lazio in ritiro, iniziano gli spifferi che danno fastidio, meglio stopparli subito. Come? mettendo in chiaro le cose. Nero su bianco, senza possibilità di interpretazione. Così il presidente biancoceleste è intervenuto in conferenza stampa per fare chiarezza sulla situazione della società biancoceleste: “Sono quattro anni che non parlo, ho deciso di farlo oggi per chiarire i rapporti all’interno del nostro club: Inzaghi sarà l’allenatore per i prossimi anni. Anche resterà qui e lo stesso vale per il club manager. Chiariamo queste situazioni per far capire che non siamo transitori, ma definitivi. Abbiamo intrapreso un percorso di crescita infrastrutturale e di obiettivi, mettendo in campo tanti sforzi per far crescere il club e i risultati. Può capitare che qualche partita non vada nel senso giusto ma questo non lascia presagire catastrofi o rapporti deteriorati” sottolinea il presidente della Lazio, Lotito, “C’è rispetto delle persone e dei ruoli, non c’è dualismo, siamo un gruppo unito, una famiglia che si basa sui valori veri e del rispetto. Non ho mai interferito in compiti altrui, vorrei vedere in tutte le famiglie se non ci possano essere dialettiche.

La squadra è idonea per poter competere per le migliori posizioni. Vorrei che la comunicazione scritta, televisiva, radiofonica, sia verso il rispetto della verità e non per destabilizzare un ambiente concentrato sugli obiettivi. “Le offerte per i giocatori importanti saranno valutate solo dal punto di vista tecnico. Sono arrivate offerte in estate che nessun presidente avrebbe derogato. Abbiamo stabilito alcune cose e le abbiamo mantenute. Il mercato invernale sarà una valutazione tecnica, vedremo se e dove intervenire”.

Gli ultimi tre risultati sono stati decisivi per una scelta presa in totale accordo: “Non ce li aspettavamo, lo sanno tutti. Ora dobbiamo fare in modo che non si ripetano. Il mio stato d’animo? Quello di colui che sa di avere una Ferrari che viaggia a velocità ridotta. Può capitare che la macchina s’ingolfi, l’importante è essere coscienti e trovare una soluzione per farla ripartire in modo celere”.

Seguici anche nei nostri Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *