Check for details
 

Juventus, Allegri: “Caceres? A livello di Barzagli e Bonucci”

Juventus, Allegri: “Caceres? A livello di Barzagli e Bonucci”

Primo posto con nove punti sul Napoli, nessuna sconfitta e una Supercoppa Italiana da poco messa in bacheca. Momento positivo per la Juventus, che si prepara alla delicata trasferta in casa della Lazio. Un match dall’alto coefficiente di difficoltà, contro una formazione reduce dalla sconfitta di Napoli.

Massimiliano Allegri chiede calma e concentrazione alla sua squadra, fissando l’obiettivo dei tre punti per provare ad allungare sugli azzurri, impegnati a San Siro contro il Milan: “E’ una gara complicata, la Lazio proverà a battere una grande non essendoci ancora riuscita. Cancelo torna a disposizione, Mandzukic rienterà col Parma così come Khedira. Loro sono una squadra fisica e tecnica, hanno segnato molto su palla inattiva e in casa fanno prestazioni importanti. Vorranno riscattare il ko di Napoli, per noi sarà importante per dare continuità. Giocare all’Olimpico è bello, faremo una bella prestazione per ridurre il numero di vittorie che ci separano dallo Scudetto”.

In tema mercato, Allegri accoglie Caceres: “Si tratta di un giocatore che conosco, che può dare tantissimo alla Juventus. Portare qui altri profili sarebbe stato complicato, sarebbe passato troppo tempo, invece Martin è venuto già pronto. Quando è andato via dalla Juve, ho continuato a dire che valesse Barzagli, Bonucci e Chiellini. Può giocare centrale, quindi sono molto contento del suo arrivo. E’ un tipo positivo, avere giocatori come lui è importante e mi rende felice. Benatia? E’ un giocatore importante, ha fatto una scelta di andar via. Va in Qatar e la società ha valutato e accettato quella che era la sua richiesta. Tenerlo contro voglia non avrebbe avuto senso”.

Su Emre Can, Allegri sottolinea: “Ha molto da migliorare nei tempi di gioco davanti alla difesa, così come BentancurPjanic è più svelto, quindi la palla viaggia meno velocemente quando non c’è. Emre mi dà molta copertura comunque, poi ha 24 anni e ha tutto il tempo per migliorare”.

Sul mercato: “Pogba è molto difficile che torni alla Juventus, con l’arrivo di Caceres sono contento. Con l’addio di BenatiaRugani potrà adesso dimostrare ancora di più il suo valore. Kean? Lui deve rimanere qui, del calcio deve imparare tutto e la sua fortuna è essere qui, in un club in cui è seguito in tutto e per tutto. Andando via potrebbe giocare di più, ma perderebbe il suo percorso di crescita”.

Seguici anche nei nostri Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *